SEGUICI SU  facebook icontwitter icongoogle icontel icon 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Continuando a navigare su questo sito, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo
  • Cantina Massarella
  • Cantina Massarella
  • Cantina Massarella
  • Cantina Massarella
Previous Next

La coltura della vite nelle Marche inizia con la colonizzazione dei Greci siracusani all'inizio del IV secolo a.C., questi imbarcavano il vino destinato alla Grecia in anfore di argilla, la cui forma, molti secoli più tardi ispirò la bottiglia che ha reso famoso il Verdicchio.

Un altro vitigno, questa volta a bacca rossa, che sta riscuotendo un ampio consenso è la lacrima.

Del territorio, in prevalenza collinare, sono dedicati alla coltivazione della vite circa 19000 ettari dove prevale leggermente la produzione di uve a bacca bianca.

Tra i vitigni a bacca bianca ricordiamo ovviamente il verdicchio e poi trebbiano toscano, albanella, bianchello. Mentre tra quelli a bacca nera abbiamo sangiovese, montepulciano, lacrima, vernaccia nera, ciliegelo e pinot nero.

Diverse sono le zone di produzione del vino che consentono di ottenere prodotti in cui si esprimo tutte le peculiarità territoriali, queste sono: i Colli Pesaresi e del Metauro, i Castelli di Jesi, il Conero e rosso Conero, l'alta Valle Camerina, Serrapetrona, Colli Maceratesi, i Colli di Tronto, il Piceno ed il Falerio.

 

0
0
0
s2sdefault

logo enoteca footer2
Via Garibaldi 18
86100 CAMPOBASSO
Tel 0874.48.21.96
Mobil 393.8360562
tel icon
design: alberodelleidee.it